Aumento peso in gravidanza: quale dieta seguire? quanti kg prendere?

Con l’aumento del pancione il peso della neo mamma è soggetto ad incrementare sempre di più.

In media la maggior parte delle donne in gravidanza prende dagli 11 kg ai 16 kg.

L’aumento ponderale durante i 9 mesi di pancione è influenzato da:

  • peso prima di rimanere incinta (sottopeso/sovrappeso),
  • se hai la nausea mattutina
  • se sei incinta di una coppia di gemelli.

È importante mangiare bene quando si è in gravidanza per assicurare al proprio bambino nel pancione un regime alimentare perfetto.

Aumento peso in gravidanza: quali sono le ragioni?

Non solo il bambino sta crescendo all’interno del ventre materno, ma il corpo della mamma sta sviluppando anche un tessuto corporeo extra – tra cui seno e utero più grandi – la placenta e sangue e liquidi extra.

Per la maggior parte delle donne, il peso acquisito durante la gravidanza è collegato all’”indice di massa corporea” pre-gravidanza o BMI.

La formula per il calcolo dell’IMC è la seguente:

  • peso pre-gravidanza (in chilogrammi) diviso per il quadrato della tua altezza (in metri).

Quindi, se prima della gravidanza la donna pesa 68 kg e ha un’altezza di 170 cm, il calcolo dell’IMC è il seguente: 68 / 1,7 x 1,7 = 23,5.

Se la donna è nel range di peso “normale” prima di rimanere incinta (BMI 18,5-24,9), idealmente dovrebbe aumentare tra gli 11 kg e i 16 kg: da 1 a 1,5 kg nei primi tre mesi e da 1,5 a 2 kg ogni mese fino al parto.

Se il peso corporeo è superiore al normopeso, il corpo della donna in gravidanza dovrebbe guadagnare meno chili.

Se il peso della donna è inferiore al normopeso, il corpo della donna in gravidanza dovrebbe guadagnare più chili.

Gestire l’incremento di peso durante la gravidanza

Ecco come gestire in modo sano l’incremento del peso corporeo:

  • seguire una dieta sana e nutriente che includa frutta e verdura fresca, pane e cereali integrali, legumi, carne magra, pesce e latticini a basso contenuto di grassi
  • fare qualche esercizio moderato regolare
  • evitare cibi e bevande zuccherate.

Probabilmente scoprirai che non è necessario consumare troppi chilojoule extra nei primi 3 mesi.

È importante controllare che il regime alimentare contenga i nutrienti necessari per mantenere in salute l’organismo umano e che apporteranno al tuo bambino acido folico, ferro, calcio, iodio e proteine.

Anche mantenere l’assunzione di liquidi è importante: si consiglia di bere circa 2 L di acqua ogni giorno.

La nausea mattutina può disidratare l’organismo umano, per questo è importante parlarne con il medico o un nutrizionista.

Se non diversamente indicato dal medico, è necessario continuare a svolgere regolare esercizio fisico durante la gravidanza, purché si modifichi l’attività in base allo stadio della gravidanza.

Circa 30 minuti al giorno di camminata, nuoto o gravidanza ti aiuteranno a rimanere in forma anche con il “pancione”.

L’aumento di peso inferiore o superiore a quanto raccomandato può avere conseguenze sulla salute per te e il tuo bambino.

Se hai dubbi su quanti chili stai prendendo durante la gravidanza, è meglio discuterne con il medico.

 

 

Lascia un commento