Correre fa dimagrire i fianchi?

Il sogno di ogni donna è quello di dimagrire e di perdere peso: da recenti ricerche scientifiche i fianchi sono una delle parti dell’organismo umano più “insidiose” e difficili da trattare.

Con il tempo e con l’aumento ponderale, l’eccesso adiposa si accumula quasi a “sedimentarsi” lungo la zona dei fianchi e, ciò rende difficoltoso l’applicazione di un trattamento dimagrante localizzato.

Per questo motivo, questa guida si propone di essere un valido aiuto per consentire ad ogni donna di dimagrire i fianchi con la pratica del running, ovvero della corsa.

Il correre all’aria aperta o sul tapis roulant di casa è una pratica strategia che consente di pervenire ad un dimagrimento olistico ma, soprattutto, se abbinato ad una dieta specializzata, consente di ridurre i “cuscinetti” lipidici che si sono accumulati con il tempo lungo i fianchi. 

Running: obiettivo dimagrire i fianchi

Con la sedentarietà, uno stile di vita errato, piano alimentare errato e con il rallentamento del metabolismo basale, ogni donna si trova a fare i conti con l’accumulo di adiposità e con l’aumento ponderale del proprio corpo.

Ciò cagiona problemi ed inestetismi estetici, ma pure non poche patologie dal punto di vista della salute fisica: per questo è bene “correre ai ripari” ed iniziare a praticare del running e della corsa a passo sostenuto fin da giovani.

La pratica del running e del jogging deve essere espletata con cadenza regolare (30 minuti massimo 1 ora al giorno): essa aiuta nel medio-lungo termine a raggiungere il benessere fisico, ad incrementare il metabolismo basale e, soprattutto, a combattere quei fastidiosi cuscinetti che si vengono a localizzare sui fianchi.

Le migliori tecniche per dimagrire i fianchi con la corsa quotidiana sono ascrivibili ai seguenti:

  • correre a digiuno dato che consente all’organismo di “bruciare” con più semplicità e velocità le riserve lipidiche che si sono accumulate con il tempo e lo stile di vita scorretto,
  • bere molta acqua, per dimagrire velocemente è bene idratare il proprio organismo in modo tale che lo stesso espella le tossine in eccesso,
  • alternare la corsa a passo veloce con la passeggiata a passo sostenuto sulla spiaggia: si tratta di una “ricetta” utilissima per faticare e “bruciare” in appena 30 minuti di attività ginnica espletata quotidianamente,
  • alternare la corsa con gli esercizi di respirazione profonda che aiutano ad ossigenare i tessuti epidermici,
  • abbinare al jogging gli esercizi “mirati” ridurre i lipidi accumulati lungo i fianchi.

Dimagrire i fianchi: Non solo Running … esercizi e dieta

Oltre al running ed alla corsa a passo veloce, occorre eseguire tantissimi esercizi ginnici che aiutano a trattare la zona interessata dall’eccesso lipidico.

Inoltre, seguire una buona dieta iperproteica (Dieta Plank) può essere una soluzione da abbinare alla corsa ed agli esercizi ginnici per dimagrire i fianchi in modo veloce e sicuro: i risultati sono immediati e visibili esteticamente!

Una dieta povera di zuccheri e di carboidrati può essere la migliore soluzione da abbinare alla corsa quotidiana: grazie al consumo di cibi iperproteici e di fibre alimentari (cereali integrali e legumi) l’organismo umano può eliminare velocemente le tossine accumulate in eccesso, migliorare la tonicità della struttura muscolare e aumentare l’attività metabolica senza ripercussioni dannose sulla salute umane.

Ovviamente, dopo aver seguito un regime alimentare iperproteico per circa 6 settimane, abbinato al running quotidiano, occorre mantenere la silhouette mediante un piano alimentare variegato (dieta mediterranea) e attività di jogging svolta a giorni alterni.

Lascia un commento