Gli esercizi per dimagrire le gambe

Con la sedentarietà ed il rallentamento metabolico le gambe si gonfiano e tendono a presentare inestetismi estetici evidenti: accumulo di adipe, buccia d’arancia ed evidente gonfiore sono i segni più evidenti ed allarmanti che occorre attenzionare e mai trascurare.

Non si tratta solo di un problema estetico, ma pure salutare dato che la pesantezza ed il gonfiore alle gambe sono cagionati da difficoltà alla microcircolazione, ritenzione idrica e regime alimentare disequilibrato, oltre ad uno stile di vita del tutto errato e scorretto.

Come rimediare per dimagrire le gambe? Esistono rimedi e metodi infallibili che aiutano ogni organismo umano a tenere recuperare la tonicità del proprio corpo, in particolare della struttura muscolare e della massa magra.

Questa guida mira a proporre una serie di esercizi muscolari e tonificanti volti a dimagrire le gambe, a riattivare la circolazione ed a combattere la ritenzione idrica.

Per questo oltre agli esercizi muscolari, è necessario seguire un regime alimentare detossinante e dimagrante ad hoc, oltre all’applicazione di creme rassodanti ed anticellulite. 

Dimagrire e tonificare le gambe: esercizi ginnici mirati

Per dimagrire e tonificare le gambe, occorre stendere un piano di esercizi ginnici che consentano di riattivare la circolazione e stimolino la produzione di collagene, principale responsabile dell’aumento della massa magra e muscolare.

L’obiettivo a cui si deve puntare con l’esecuzione degli esercizi ginnici alle gambe è quello di ridurre la massa grassa e l’adipe localizzata, oltre a stimolare la microcircolazione e ad aumentare il metabolismo basale.

Ecco un piano valido di esercizi ginnici per rassodare e dimagrire le gambe in un breve lasso di tempo (solo 4 settimane):

  • running e jogging quotidiano (bastano 30 minuti di corsa su tapis roulant e/o corsa all’aria aperta),
  • esercizi di respirazione profonda 5 minuti e passeggiata a passo sostenuto,
  • eseguire una serie di affondi mantenendo le gambe divaricate e piegare il ginocchio mantenendo la posizione ed esercitando pressione sui muscoli della gamba, coscia e glutei. Mantenere la posizione per 5 secondi ed alternare l’esercizio tra gamba destra e sinistra, eseguire per 12-15 volte,
  • divaricare le gambe, piegare un ginocchio alla volta e mantenere l’altra gamba distesa e sospesa dal pavimento, ripetere l’esercizio rimanendo con il sedere a terra e gambe sospese senza sfiorare il pavimento. Eseguire per 12 volte al fine ultimo di rassodare i glutei e le gambe,
  • in piedi, mantenere le gambe divaricate, piegare il ginocchio e poggiare il tallone del piede sulla coscia dell’altra gamba in modo tale che il corpo stia in equilibrio su una gamba, mantenere la posizione per circa 5 minuti e ripetere per l’altra gamba, alternare gli esercizi per rassodare i muscoli delle gambe, cosce, interno coscia e glutei,
  • eseguire 10 minuti di cyclette a ritmo concitato, pedalare velocemente e, al contempo, eseguire esercizi di respirazione profonda ed intensa,
  • seduti a terra assumere la posizione tipica da yoga con le ginocchia piegate ed divaricate, eseguire il movimento di apertura e chiusura mantenendo sempre le ginocchia piegate.

Dimagrire le gambe: creme snellenti ed alimentazione

Oltre agli esercizi mirati volti a dimagrire le gambe e a rassodare i muscoli, è importante per riattivare la circolazione eseguire massaggi con creme anticellulite dall’alto potere snellente.

È fondamentale per rassodare la struttura muscolare e stimolare la produzione di collagene. Oltre ai massaggi occorre seguire un regime alimentare ricco di proteine vegetali ed animali con riduzione del quantitativo di zuccheri e carboidrati.

Una dieta Low Carb è l’ideale per dimagrire le gambe e mantenere sotto controllo il peso corporeo.

Lascia un commento