Il lavaggio intestinale casalingo per sentirsi più sgonfi

Come sentirsi più sgonfi ed eliminare le tossine che si accumulano nell’intestino e nel colon? Quale rimedio naturale Fai da te? Il lavaggio intestinale casalingo è un rimedio ed una tecnica efficace e veloce che consente di sentirsi subito sgonfi.

Spesso ci si sente l’intestino gonfio e non si riesce a “svuotarlo” dall’eccesso di cibi, metalli pesanti e tossine che si sono accumulate di giorno in giorno. Uno stile di vita scorretto, frenetico, una dieta alimentare carente di macro nutrienti come le fibre alimentari, vitamine e minerali può portare a gonfiore e appesantimento dell’addome e di tutta la regione gastro-interinale. Cosa fare? Oltre alle purghe o alle supposte di glicerina ci sono altri rimedi casalinghi che consentono di sentirsi subito più sgonfi.

Il lavaggio intestinale casalingo ne costituisce un validissimo rimedio a cui si può ricorrere senza avere timori di effetti collaterali: in un batter d’occhio è possibile liberarsi delle scorie e dai residui di troppo. 

Lavaggio intestinale casalingo: che cos’è

Stressati dai ritmi di vita frenetici, appesantiti dallo street food, fritti, dolci e dai grassi in eccesso, a lungo andare si accumulano tossine che vanno ad ostruire l’intestino provocandone un appesantimento.

Il risultato è sentirsi costipati visto che queste scorie tossiche “filtrano” nel flusso ematico: il lavaggio intestinale casalingo è un rimedio valido, un’antica tecnica di depurazione che serve a disintossicare e a “depurare” l’intestino ed il colon.

Con il lavaggio intestinale casalingo è possibile eliminare dall’organismo tutte le sostanze tossiche depositate nel tratto intestinale a causa degli “stravizi” alimentari e dai residui fecali che cagionano gonfiore e stitichezza.

Lavaggio intestinale casalingo: metodi per eseguirlo

Come già anticipato, il lavaggio intestinale serve proprio ad eliminare scorie e deve essere eseguito con il metodo Fai da te seguendo una serie di operazioni.

Tantissimi sono i metodi per eseguire il lavaggio intestinale casalingo, tra i principali annoveriamo: acqua e sale, erbe naturali che trovi in erboristeria, olio di oliva, crusca.

Non solo, è possibile acquistare anche capsule naturali pensate proprio per la pulizia del colon e dell’intestino: in commercio, sugli scaffali delle farmacie, parafarmacie ed erboristerie si trovano diverse confezioni di capsule utilizzabili per sgonfiare l’intestino.

Interessante è Colon Cleanse che come suggerisce il nome, è un ottimo rimedio naturale, un prodotto ayurvedico con cui effettuare un ciclo di trattamenti di lavaggi intestinali in soli 10 giorni.

Bastano solo 3 compresse per liberarti da gonfiore e costipazione: l’azione delle fibre di riso, del bifidobacterium infanti e dei numerosi estratti naturali permettono di “pulire” e sgonfiare la regione addomino-intestinale.

Gli alimenti ricchi di fibre e i carboni aiutano anch’essi ad eseguire un ciclo di trattamenti rapido per disinfettare ed eliminare le ostruzioni, conferendo all’organismo benessere e sollievo.

Altro metodo “casalingo” utilizzabile per sgonfiarsi è utilizzare un clistere (o enteroclisma) acquistabile farmacia per mantenere “pulito” l’ultimo tratto dell’intestino.

Il clistere è consigliato in caso di stitichezza (stipsi), di colon irritabile, difficoltà a defecare e per combattere le tossine. Si tratta di una valida alternativa all’idrocolonterapia, che permette comunque l’eliminazione di una buona parte di scorie intestinali.

I migliori tipi di clistere che possono essere utilizzati in casa possono essere preparati con acqua tiepida e un cucchiaino di bicarbonato di sodio o di infuso di caffè. Ecco un valido rimedio Fai da te per disintossicarsi in modo veloce.

Lascia un commento