Mangiare senza glutine fa dimagrire?

Nata inizialmente solo per i celiaci, la dieta senza glutine è in forte espansione anche tra coloro che non hanno nessuna intolleranza alimentare ma vogliono perdere peso. Un regime dietetico tra polemiche e dubbi che aiuta a dimagrire togliendo dalla tavola zuccheri e carboidrati.

Dieta senza glutine: cibi consigliati, benefici ed controindicazioni

Lo scopo della dieta priva di glutine è eliminare soprattutto i carboidrati responsabili del senso di gonfiore e il cattivo funzionamento della digestione a favore di alimenti meno calorici e facili da assorbire nel corpo.

Cibi consigliati

Tra gli alimenti suggeriti troviamo carne e pesce fonte di proteine e sali minerali capaci di fornire energia vitale all’organismo. Seguono frutta e verdura per una ricarica di vitamine e fibre essenziali sia per dimagrire che per mantenere il peso corporeo. Reperibili nei supermercati o in farmacia sono i prodotti generalmente usati dai celiaci per spuntini leggeri come snack, merende o biscotti spezzafame. Non rientra nella fascia verde dell’alimentazione senza glutine la farina bianca raffinata a base di frumento, utilizzata per la preparazione di pane, pasta e derivati sostituita da altre tipologie di farine gluten free di cui è possibile fare un elenco:

  • Farina di riso
  • Farina di miglio
  • Farina di grano saraceno
  • Farina di quinoa
  • Farina di legumi misti

I benefici della dieta senza glutine

Come tutte i regimi alimentari odierni anche la dieta senza glutine ritiene carboidrati e zuccheri virus letali da debellare. Sarà per questo motivo che ottiene sempre più consensi e di certo incidono i risultati su chi l’ha provata di persona. Grazie al basso contenuto calorico e ai suoi effetti drenanti la pancia appare piatta, il grasso localizzato sulle gambe e sui fianchi diminuisce visibilmente regalando maggiore leggerezza nei movimenti.  Il corpo recupera energie grazie all’integrazione di alimenti come carciofi, asparagi mirtilli coadiuvanti nella lotta contro la ritenzione idrica che eliminano le fastidiose zavorre delle tossine in eccesso.

Controindicazioni

Sono in tanti a chiedersi come sia possibile che un’alimentazione nata per i soli celiaci trovi numerosi riscontri sui motori di ricerca d’internet e nei negozi specializzati. Nonostante la dieta senza glutine abbia dato risultati tangibili restano molti dubbi e perplessità sull’argomento. Una schiera di oppositori ritiene che la dieta gluten free faccia addirittura ingrassare. Sotto accusa sono le merende per celiaci confezionate, ricche di grassi e conservanti ad uso industriale. Un’altra polemica riguarda il ritorno ai carboidrati, una volta conclusa la dieta in quanto il passaggio può causare intolleranza al glutine in soggetti che un tempo assimilavano bene la sostanza.

Lascia un commento