Problemi digestivi: cause principali e rimedi  

La cattiva digestione è un fenomeno molto frequente, che colpisce adulti e bambini. Lieve o moderata, è quasi sempre causata da fattori esterni e, se non trattata in maniera opportuna, può arrecare fastidio per tutta la giornata.

Tale disturbo, noto anche come dispepsia, nella maggior parte dei casi compare saltuariamente come un malessere diffuso nell’area addominale; diverse volte, però, può avere carattere persistente e riproporsi con una certa frequenza anche a distanza di qualche giorno.

In ogni caso, che si tratti di fenomeni sporadici o frequenti, le cause della cattiva digestione sono quasi sempre riconducibili a uno stile di vita scorretto e, nella stragrande maggioranza dei casi, ad abitudini alimentari poco sane.

Alimentazione e problemi digestivi

Un’alimentazione sbagliata è la prima e più importante causa della cattiva digestione. Pasti troppo abbondanti o consumati velocemente possono alterare l’equilibrio gastrointestinale, causando fastidi, dolori e bruciori che il più delle volte non si limitano alla sola area addominale.

Tuttavia, l’eccesso di cibo non è l’unica causa a cui addebitare questo genere di malessere: alla radice del problema, infatti, ci sono anche le di abitudini scorrette, come il consumo frequente di caffeina, il fumo o l’eccessivo ricorso ai farmaci.

Per capire come gli eccessi alimentari e uno stile di vita poco sano possano alterare i corretti processi digestivi, è importante conoscere gli effetti che provocano nel tratto digerente. I disturbi gastrointestinali nascono, infatti, a causa di ciò che si verifica nello stomaco, dove, in presenza di fattori scatenanti, viene a mancare il naturale equilibrio tra il muco gastroprotettore e i succhi gastrici responsabili della digestione.

Quando ciò accade, l’azione dei processi digestivi non è bilanciata da un’opportuna secrezione protettiva e va ad intaccare le pareti dello stomaco, provocando dolore e bruciore.

I sintomi della cattiva digestione

La prima avvisaglia di una cattiva digestione è l’insorgere di una serie di disturbi localizzati nella zona addominale. Il sintomo più frequente resta sempre il dolore in prossimità dello stomaco, che può essere accompagnato o meno da senso di nausea, vomito e bruciori.

A ciò si può aggiungere un senso di pesantezza postprandiale spesso associato anche a gonfiore, sintomi che possono comportare nervosismo, rallentamento dei riflessi, ma anche sonnolenza e difficoltà di concentrazione.

Quello legato ai problemi digestivi, infatti, è un malessere che, pur avendo origine nello stomaco, si diffonde per tutto l’organismo, diventando un vero e proprio limite al prosieguo delle attività giornaliere.

Le soluzioni ai più comuni problemi di digestione

Per evitare che uno stile di vita scorretto possa compromettere i normali cicli digestivi è importante puntare alla prevenzione. Cibi troppo pesanti non devono essere consumati in abbondanza e, in ogni caso, è consigliabile non concentrarli nei pasti serali.

Lo stesso principio vale per gli alimenti fritti o particolarmente ricchi di grassi, oltre a tutti quei prodotti acidi che possono interferire con l’azione digestiva. Fanno parte di questa categoria, naturalmente, anche le bevande a base di caffeina, alle quali si aggiungono l’alcool e ogni genere di bibita gassata.

Molti dei principali disturbi di digestione possono essere risolti con del sano movimento. Prevedere, nell’arco della giornata, una breve passeggiata, aiuta favorire la motilità gastrointestinale, in modo da alleviare quella sensazione di pesantezza che si concentra in prossimità dello stomaco.

In ogni caso, in presenza di disturbi digestivi, si può anche prevedere l’assunzione di farmaci appositamente pensati per questo genere di problema, rimedi rapidi e sicuri che possono essere utilizzati da tutti.

Biochetasi, ad esempio è una soluzione di pronto intervento ideale per i problemi digestivi di adulti e bambini. Del resto, si tratta di un aiuto rapido per contrastare molti disturbi gastrici, dato che attenua situazioni di vomito e nausea, pesantezza e gonfiore grazie alla sua composizione efficace.

Lascia un commento