Gli esercizi per dimagrire le braccia

Vuoi dimagrire le braccia e rassodarle? Ci sono diverse persone che, soffrendo di obesità, accusano problemi di inestetismi cellulari e di accumulo lipidico che si deposita lungo gli arti superiori, l’area addominale, i fianchi e le gambe. Che fare? Come combattere le braccia flaccide e rassodare i tessuti muscolari? Trattamenti estetici, massaggi circolari, diete, integratori ed esercizi ginnici volti a dimagrire le braccia sono le migliori soluzioni e rimedi naturali.

Se vuoi essere bella, devi soffrire e faticare per rassodare, tonificare e combattere gli inestetismi e la ritenzione idrica che può cagionare gonfiore, malessere ed appesantimento ponderale.

Con l’avanzare dell’età, la menopausa, il rallentamento metabolico, la sedentarietà, i problemi di microcircolazione, la ritenzione idrica e la riduzione del collagene la maggior parte delle donne comincia a soffrire di braccia gonfie e di accumulo lipidico fin dalla giovane età, per questo è bene prevenire con un programma ad hoc

Questa guida si propone di approfondire e consigliare i migliori esercizi fisici che devono essere espletati per poter dimagrire e ridurre gli accumuli lipidici che si depositano con il tempo sugli arti superiori. 

Rassodare e dimagrire le braccia: quali rimedi?

Dimagrire le braccia è possibile solo ed esclusivamente se si segue un mixage di esercizi fisici all’uopo, diete mirate, trattamenti estetici e massaggi volti ad attivare la microcircolazione linfatica e sanguigna degli arti superiori.

Ottimali sono tutti gli esercizi dimagranti che mirano a stimolare la produzione di collagene, utile per rassodare e tonificare la zona interessata dall’eccesso di tessuto adiposo.

Oltre alle diete dimagranti volte ad aumentare il metabolismo basale è necessario eseguire quotidianamente esercizi ginnici tonificanti e rassodanti. È molto importante combattere il “grasso” flaccido che si annida e va a sostituire la massa magra e quella muscolare: la maggior parte delle donne, anche in età giovane, ritiene che le braccia siano una zona molto complicata da allenare e da rassodare e sia difficile ottenere risultati visibili nel breve periodo.

Sicuramente occorrono tanti sacrifici ed impegno costante per eliminare l’eccesso epidermico che interessa gli arti superiori, per questo è bene seguire un ciclo di esercizi fisici “mirati” per ottenere il risultato auspicato.

Migliori esercizi per dimagrire gli arti superiori

Quali sono i migliori esercizi per dimagrire gli arti superiori? Per ridurre la circonferenza delle braccia è importante ricorrere all’uso di pesi e manubri che aiutano a rassodare la struttura muscolare ed a riattivare la produzione di collagene.

Grazie ai pesi ed attrezzature varie è possibile ottenere un risultato esteticamente visibile nel breve periodo: basta eseguire un programma di allenamento muscolare completo e quotidiano.

Un primissimo esercizio è quello rafforzare i bicipiti: come fare? Un metodo semplice e Fai da te è riempire due bottiglie d’acqua, prenderne una in ogni mano, stendere e sollevare il gomito formando un angolo retto. Ripetere l’esercizio espletando 20 sollevamenti per ogni braccio; questo esercizio deve essere eseguito dopo una corsa di 20 minuti o una passeggiata a passo sostenuto.

Un altro interessante esercizio che permette di tonificare le braccia e rassodare la regione addominale è il seguente: unire i gomiti all’altezza della mandibola, unire le mani, sedersi a terra con la schiena ben diritta, sollevare i gomiti fino al livello della fronte e ripetere il movimento per 10 volte.

Ripetere l’esercizio ogni giorno e si ricorda di abbinare sempre l’attività motoria ad una dieta dimagrante e rassodante: accelerare il metabolismo basale è la base di partenza per ridurre la circonferenza delle braccia e raggiungere il benessere olistico.

Lascia un commento